Pici Alla Vignarola

I pici,  pasta di semola di grano duro tipica della Toscana,  sono stati la scelta della pasta di oggi che ha accompagnato una ricetta, ” la vignarola romana “,  tipica del Lazio.   I pici utilizzati sono quelli dell’ Antico Pastificio Morelli di Montopoli V/A (PI)

 

Ingredienti 

  • 4 Carciofi Romani
  • 400 gr Fave
  • 400 gr Piselli
  • 1 Cipolla Grande
  • 100 gr Guanciale
  • Pecorino Romano q.b.
  • Sale
  • Pepe Nero in grani
  • Olio Evo q.b.
  • Menta in foglie

 

Preparazione

Ho pelato la cipolla e tagliata finemente mettendola a mollo in una bacinella con acqua tiepida e aceto bianco  per “alleggerirne ” il sapore.

Ho pulito e tagliato i carciofi dividendone ognuno in 4 spicchi,  li ho messi in una terrina con le fave ed i piselli,  li ho conditi con un filo di olio evo,  sale e pepe nero, mescolato il tutto per far insaporire ed ho messo da una parte.

Ho soffritto in una padella con olio evo  a fuoco basso,  la cipolla tritata,  fino a quando non è  carammellata,  (ho aggiunto un poco di acqua quando la cipolla cominciato a soffriggere )  poi ho aggiunto i legumi .
Nel frattempo, in un’altra padella, ho fatto “sudare” senza olio  il guanciale tagliato a listarelle cuocendo fino a quando non ha raggiunto la croccantezza voluta, quindi ho tolto dal fuoco.  Ho portato ad ebollizione l’acqua già salata ed ho  buttato giù i pici che hanno un tempo di cottura maggiore rispetto alle altre paste,  circa 20 minuti, a cottura ultimata ho scolato i pici ancora al dente  e  li ho mantecati  con le verdure  poi aggiunto il guanciale  e continuato ad amalgamare il tutto  ancora  per qualche minuto.

Ho impiattato,  spolverato con il pecorino e il pepe nero a grani macinato al momento.

Buon Appetito!

La ricetta originale prevede anche l’aggiunta di qualche foglia di menta romana.

 

 

(Visited 108 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *