Ziti zucchine speck mandorle e pecorino

CURIOSITA’

Per questa domenica di metà giugno, ho deciso di preparare un piatto fresco, veloce e semplice da realizzare.

La scelta è caduta su un tipo di pasta che non utilizzo spesso ma che ha una grande tradizione, i mezzi “Ziti” . Li ho trovati della Barilla che da tanto non utilizzavo e devo dire che il risultato non è stato affatto male.

Le zucchine romanesche, le mandorle, lo speck e il pecorino romano completano la ricetta.

E’ un vero peccato che non si possa sentire il profumo di questo piatto… da paura!

Vi lascio agli ingredienti e alla descrizione della preparazione.

Buon appetito a tutti !


INGREDIENTI

  • 160 g ziti spezzati
  • 2 zucchine romanesche
  • 1 fette di speck
  • 50 g pecorino romano
  • 125 g panna da cucina
  • 1 spicchio di aglio
  • 15 g mandorle tagliate
  • olio E.V.O.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

PREPARAZIONE

Innanzi tutto tostate in un padellino antiaderente le mandorle spezzate, avendo cura di girarle e controllarle spesso per evitare che si brucino.


Quindi, in un pentolino, portate a bollore la panna, spegnete, aggiungete lo spicchio di aglio sbucciato, il pecorino grattugiato poi mescolate con una frusta e tenete da parte la crema ottenuta.


Lavate le zucchine e tagliatele a rondelle, quindi in un filo di olio e a fiamma vivace, saltatele e cuocetele ben al dente, devono “scrocchiare”.


Tagliate a listarelle lo speck, poi rosolatelo in una padella senza aggiungere olio, fino a quando non diventa bello croccante.


In una pentola con acqua bollente salata, cuocete gli ziti e scolateli bene al dente, tenendo da parte un mestolo di acqua di cottura che potrà servire per amalgamare la pasta.

Mantecate quindi la pasta nella crema di pecorino, aggiungendo, se necessario, un po’ dell’acqua di cottura.

Completate il piatto con lo speck , le zucchine, le mandorle, le scaglie di pecorino e con pepe nero a sentimento.

Buon appetito Gente!


ziti zucchine speck mandorle e crema pecorino
Ziti con zucchine, speck, mandorle tostate e crema di pecorino romano
(Visited 86 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *