“I Pizzoccheri Valtellinesi” di Lucia

Cartina politica lombardia

La ricetta di oggi viene dalla Lombardia, più precisamente dalla Valtellina e ce la invia Lucia, il cui motto che ha scritto nella sua bio di Instagram è “Divertimento in cucina” e come non essere d’accordo con lei?

Lucia @in_cucina_con_cia, originaria della Svizzera tedesca, residente da anni in Lombardia, nel Varesotto, appassionata cultrice della cucina valtellinese, ci ha preparato una ricetta tipica, praticamente il simbolo della cucina lombarda, un piatto che affonda le sue radici nella cucina tradizionale di montagna:” I Pizzoccheri Valtellinesi”.

Lucia personalizza la sua versione della ricetta aggiungendo del Gruyere , il formaggio tipico svizzero.

Curiosità: “L’origine del nome “pizzoccheri” vanta diverse etimologie!
Alcune ipotesi lo fanno risalire alla radice “pit” o “piz” che significa pezzetto, altre al verbo “pinzare”, ossia schiacciare, che richiama la tipica forma schiacciata della pasta.”

Ed ecco la ricetta di Lucia: “Questa è la mia versione della ricetta dei Pizzoccheri Valtellinesi, così come mi è stata insegnata.

Sicuramente c’è chi le fa in un’altra maniera, ma vi assicuro che sono buonissimi.

Certamente è più un piatto invernale, visto che è molto sostanzioso.

La pasta è fatta di grano saraceno miscelata con altre farine.

Questa volta, per la ricetta ho utilizzato della pasta pronta, acquistata al supermercato, marca Moro.

Con le dosi vado a occhio. Per 5-6persone prendo ca mezzo kilo di pasta.”

Ingredienti: 5/6 persone

  • 500g di pizzoccheri
  • 3/4 patate piccole (2/3 se grandi)
  • 5/6 Foglie di Verza
  • 1 rametto di salvia
  • Pepe rosa in grani 1 manciata
  • 150g Burro
  • 150 g Grana Padano
  • Formaggi: 250 g di Bitto, Casera, Gruyere    


Preparazione

In una pentola, far bollire abbondante acqua salata.

Tagliare a tocchetti 3-4 patate (se sono piccole, 2-3 se grandi) e farle cuocere circa 3-4 minuti.

Aggiungere 5-6 foglie di verza, tagliate a pezzetti e far cuocere insieme alle patate ancora per 3-4 minuti.

Poi aggiungere i pizzoccheri (a me piace una cottura leggermente al dente).  

Mentre che la pasta cuoce, far rosolare le foglie di salvia e una manciata di pepe rosa con circa 150 gr di burro. (Ce anche chi aggiunge anche dell’aglio, io non lo faccio, perché non sempre piace a tutti).

Scolare la pasta/verdura, mettere a strati in una teglia, la pasta, il formaggio (in precedenza tagliato tato a dadini): Bitto, Casera e io aggiungo più anche del Gruyere e del Grana).

Versare sopra il burro con la salvia e mescoli tutto per bene.

Dopo di che mettere la teglia per circa  5 minuti in forno per fare sciogliere bene il formaggio.

Buona Appetito!

Ricetta e foto di Lucia @in_cucina_con_cia


(Visited 63 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *