Cif e Ciaf di Maiale Abruzzese

Oggi diamo inizio ad una nuova rubrica del Blog, le ricette tradizionali regionali italiane, un’idea che voglio realizzare con l’aiuto di tutti quelli che desiderano pubblicare un piatto della propria tradizione regionale, piatti semplici o complicati, non interessa, l’importante che siano piatti legati alla storia della propria regione.

La prima ricetta che pubblico è una ricetta storica, una ricetta della memoria, inviata dalla bellissima terra d’ Abruzzo da Annarita di @sapori.e.tradizioni.d_abruzzo che ringrazio per essere stata la prima a raccogliere l’invito e a contribuire alla nuova rubrica del blog.

Il piatto che ci presenta oggi Annarita è un piatto tipico della cucina tradizionale abruzzese, ” LU CIF E CIAF “, soprannominato così dal rumore che fa la carne che frigge. Un piatto antichissimo, povero preparato dai contadini nel giorno in cui si uccideva il maiale. Piatto molto sostanzioso e dal sapore unico, preparato con le cosiddette puntarelle o costatine di maiale. Un piatto semplice da preparare e con pochi ingredienti ma gustoso e saporitissimo. Assolutamente da provare!

Curiosità: Nella ricetta viene utilizzato il peperone rosso dolce secco detto “fuffellone” fatto essiccare al sole nel periodo che va tra la metà di Agosto in poi. Viene tritato e usato per condire appunto. Tante sono le ricette con questo peperone che è simile ad un cornetto .

Ingredienti

  • Costatine di Maiale
  • Olio E.V.O.
  • Aglio 1 spicchio
  • Rosmarino 1 rametto
  • Alloro
  • Peperone rosso dolce secco (Fuffellone)
  • Passata di pomodoro
  • Pepe q.b.
  • Vino Bianco 1/2 bicchiere
  • Sale q.b.

Procedimento

In un tegame, far soffriggere l’olio con aglio in camicia.
Aggiungere successivamente le costatine di maiale facendole rosolare per bene a fuoco lento.
Quando la carne si sarà ben colorita, sfumare con il vino bianco.
Quando il liquido sarà quasi tutto asciutto aggiungere il peperone e tutti gli odori, quindi aggiustare di sale.
Come ultimo passaggio, versare la passata di pomodoro e fare cuocere ancora per circa 30/40 minuti.
Ultimata la cottura, servire il piatto ben caldo accompagnandolo con delle fette di pane casareccio abbrustolito per godere dello straordinario sughetto che si sarà formato e che merita una gustosissima scarpetta .

Per completare il tutto si può accompagnare il Cif e Ciaf con un bel Montepulciano d’Abruzzo.

Buon appetito

Foto e ricetta create da Annarita @sapori.e.tradizioni_abruzzo

(Visited 161 times, 1 visits today)

2 Comments

  1. Annarita ( Sapori e tradizioni d'Abruzzo) Luglio 19, 2021 at 1:57 pm

    Ti ringrazio per l’opportunità e la fiducia che hai avuto nei miei confronti e sarò ben felice di poter continuare questa collaborazione con te dal momento che hai una bella pagina È stato un piacere.Complimenti!

    Reply
    1. piroga1963 Luglio 19, 2021 at 2:07 pm

      Grazie a te per la disponibilità e la collaborazione, spero la prima di una lunga serie! Buona giornata Stefano

      Reply

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *