Involtini di Verza farciti

Questa ricetta è una mia personalissima interpretazione degli involtini di verza farciti con riso e tonno. Ho utilizzato per il riso la cottura a vapore, così come, per la cottura finale degli involtini di verza che ho prima rosolato, con un filo di olio di sesamo e poi finito di cuocere al vapore. Ho utilizzato olio di sesamo, salsa di soia, chiodi di garofano, zenzero fresco grattugiato e wasabi (facoltativo) per dare un gusto orientale al piatto. A noi è piaciuto molto il risultato finale, provate anche voi a prepararli e fatemi sapere cosa ne pensate.

INGREDIENTI
• Foglie di verza grandi 8
• Riso 200 g
• Acqua
• Chiodi di garofano 2/3
• Tonno al naturale 400 g
• Cipolla bianca 1
• Zenzero grattugiato
• olio di sesamo
• salsa di soia
• Sale fino
• Wasabi 1 bustina (facoltativo)

PROCEDIMENTO
Cominciate con lo sfogliare la verza eliminando le prime foglie più dure esterne e prendendone otto di quelle interne più grandi. Eliminate il torso centrale più duro, quindi lavatele con acqua corrente.
In una pentola con abbondante acqua salata portata a ebollizione, scottate le 8 foglie di verza per qualche secondo facendole ammorbidire, poi mettetele ad asciugare aiutandovi se necessario anche con un panno da cucina.
In una pentola con fondo antiaderente, mettete un filo d’olio di sesamo e la cipolla con i 3 chiodi di garofano conficcati nella cipolla stessa , fate rosolare la cipolla, versare il riso e tostare per circa due minuti, quindi copritelo con la stessa quantità di acqua più un dito sulla sua superfice, abbassate a fiamma dolce, coprite con un coperchio trasparente e continuate a cuocere per altri dieci minuti senza mai aprire il coperchio e far fuoriuscire il vapore e comunque cuocete fino a quando l’acqua non si è completamente assorbita.
Togliete dalla pentola la cipolla con i chiodi di garofano e mettete il riso su un vassoio stendendolo e sgranandolo con l’aiuto di una forchetta, lasciate raffreddare.
In una boule mettete il tonno sgocciolato, e spezzettatelo con una forchetta, aggiungete il riso e mescolate il tutto amalgamandolo per bene. Aggiungete lo zenzero grattugiato, un filo di olio di sesamo e la salsa di soia. Io ho aggiunto anche una bustina di wasabi per dare una spinta “piccante” maggiore, ma se non lo gradite potete non metterlo, continuate ad amalgamare fino a quando l’impasto non risulterà omogeneo.
Prendete quindi una foglia di verza alla volta, e farcitela al centro con un cucchiaio abbondante di riso e ripiegatela ad involtino, portando avanti le parti laterali della foglia piegandole sempre verso l’interno, ripiegandole fino a chiudere l’involtino, praticamente lo stesso metodo di chiusura che si usa normalmente per gli involtini primavera. Se l’involtino non rimane ben arrotolato e chiuso potete aiutarvi con uno stecchino per la chiusura.
In una padella antiaderente con il bordo altro, versate un filo d’olio di sesamo quindi disponete a raggiera gli 8 involtini di verza, fate rosolare a fiamma dolce per qualche minuto, poi versate un pò di acqua e coprite con un coperchio fate cuocere per altri 10 minuti senza mai aprire il coperchio e comunque fino a quando l’acqua sia completamente assorbita.
Servite gli involtini caldi.

(Visited 63 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *