Pasta alla Norma (Ricetta Originale)

Quello di oggi è uno dei simboli della cucina siciliana, la Pasta alla Norma.

La ricetta originale proviene dalla città di Catania, ne esistono poi varie versioni con tante piccole varianti, secondo la zona della Sicilia dove viene preparata.

La ricetta ci è stata gentilmente inviata da Dario di @casa.siciliana.46  che ringrazio per la collaborazione e la disponibilità.

Curiosità: La Pasta alla Norma é conosciuta dal 1900 e il suo nome proviene dall’opera ‘’Norma’’ di Vincenzo Bellini.  La leggenda narra, che un cuoco siciliano era così entusiasta dell’opera Bellini, che ha dato il nome ad uno dei suoi piatti.


Ingredienti

  • Pasta (tradizionalmente maccheroni. Oppure si possono usare penne rigate e spaghetti) 320 g
  • Pomodorini dolci siciliani 800 g
  • Melanzane Viola 2
  • Basilico fresco 1 mazzetto/10 foglie
  • Ricotta salata siciliana 150 g
  • Aglio 2 spicchi
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Olio Evo
  • Olio di semi di arachide ( per friggere )

Preparazione

Pasta alla Norma

Iniziamo con lavare le melanzane e tagliamole a rondelle spesse circa mezzo centimetro.

Successivamente, in una padella antiaderente riscaldiamo abbondante olio di semi. Quindi friggiamo nell’olio le melanzane, un poco alla volta, in maniera da mantenere costante la temperatura, per circa 1-2 minuti.

Nel frattempo, tritiamo grossolanamente la cipolla e in una pentola con tre cucchiai di olio evo facciamola soffriggere a fuoco basso.

Dopodiché laviamo e tagliamo i pomodorini, prepariamo un mazzetto con delle foglie di basilico e mettiamolo nella pentola aggiungendo poi dopo circa un minuto i pomodorini.

Aggiustiamo quindi di sale e facciamo cuocere il tutto per 25/30 minuti.

A questo punto togliamo il mazzetto di basilico e successivamente, più o meno dopo un paio di minuti spengiamo il fuoco.

Trasferiamo poi la salsa in un passaverdure a mano e passiamola fino ad ottenere una salsa piuttosto omogenea.

Nel frattempo, in una pentola con abbondante acqua salata cuociamo i maccheroni ( o piuttosto penne rigate o spaghetti) e scoliamoli belli al dente, quindi condiamoli con la salsa di pomodoro e aggiungiamo un filo di olio evo a crudo.

Infine, impiattiamo e aggiungiamo le melanzane fritte e spolveriamo il piatto con  la ricotta salata grattugiata a scaglie, come se piovesse.


Ricetta e foto creata da Dario di casa.siciliana.46 

(Visited 44 times, 1 visits today)

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *